Top 10 FAQs

D1. Qual'è la differenza tra Tera Term e netLD?

R1. Le principali differenze tra Tera term e netLD sono:. 1. netLD gestisce la configurazione di tutti i dispositivi in un DB tutti in una sola volta. Pertanto è possibile evitare incongruenze nella gestione dei dispositivi, dovuto al fatto di dimenticare nel report di configurazione tutti i cambi effettuati.. In Tera Term, solamente gli amministratori conoscono il contenuto dei cambi nei dispositivi da lui gestiti. Inoltre è possibile in netLD condividere lo storico delle diverse configurazioni tra più utenti. 2. In netLD, è possibile effettuare report delle diverse configurazioni, confronto, e change history. E' pertanto possibile effettuare la ricerca guasti e confrontanola con la configurazione più recente. 3. In netLD è possibile effettuare più modifiche contemporaneamente a più dispositivi in una sola volta. In Tera Term è necessario realizzare macro/script per realizzare cambi a più device in una sola volta. Confrontando il sistema di netLD con le macro Tera Term i tempi di configurazioni dell'access list sono ridotti del 89%. Questi dati sono forniti da NTT Data SMS.

D2. Con Command Runner, è possibile eseguire comandi che provocano il reboot del dispositivo durante il processo di configurazione?

R2. E' possibile eseguire comandi multipli, ma non sono sopportate configurazioni che prevedono reboot durante il processo.

D3. Per quanto tempo netLD mantiene i log?

R3. In accordo con le specifiche, non ci sono limiti nel mantenere i log, solo dipende dalla capacit degli HDD installati. Una volta che il file di log (netld.log) ha raggiunto 2048 KB che viene fissato come dimensione massima del file di backup è prodotto come segue: netld.log <- attuale netld.log.1 <- ultimo netld.log.2 <- penultimo netld.log.3 <- il più vecchio. Imoltre è possibile modificare la dimensione massima del file di log e la frequenzsa di backup [Procedura di configurazionde ella dimensione del file] 1. Aprire "NetLineDancerosgi-configlog4jlog4j.properties" con un editor di testo. 2. Modificare le seguenti linee: log4j.appender.SERVER.MaxFileSize=2048KB -> maximum size log4j.appender.SERVER.MaxBackupIndex=3 -> frequenza del backup. 3. Riavviare il servizio netLD. ->Utilizzare il comando di stop service dalla riga di comando: net stop netld. Riavviare il servizio con il comando: net start netld ->Attraverso il pannello di controllo selzionare "Net LineDancer" dal ervizio per riavviare.

D4. Qauli porte utilizza netLD ?

R4. Verificare il seguente link

D5.C'è qualche condizione per applicare ZeroTouch?

A5. Queste che seguono sono le condizioni per applicare l'opzione ZeroTouhch: ・IOS: ver.12.2 e successiva., CNS・Implementazione dell'auto-instalalzione. *1startup-config: Non ci dovrebbero essere "startup-config" che è valido nei dispositivi. *2 ・DHCP Server *3: Nel caso si utilizza la caratteristica del server DHCP si potrebbero distribuire gli indirizzi IP ai dispositivi target. *1 Funzionalità implementate nell'IOS possono essere controllate dal link :http://tools.cisco.com/ITDIT/CFN/jsp/index.jsp *2 Quando si effettua un ordine, scegliere l'opzione in cui è installato configurazione predefinita su nvram. . Se si elimina manualmente la configurazione, utilizzare i comandi come "erase write", "erase startup-config" e "eliminare NVRAM" e la dimensione della configurazione nvram deve essere zero. *3 Nel caso non si utilizzi l'opzione DHCP integrata in netLD, è possibile utilizzare un Server DHCP esterno (DHCP Option 150). Se non è presente un router per l'opzione ZeroTouch nello stesso dominio di broadcast in cui si trova il server netLD, si può configurare un relay DHCP al quale inviare le richieste DHCP, richieste che saranno poi inoltrate al server netLD.

D6. Quante configurazioni può salvare NetLD?

R6. Le impostazioni di conservazione dei dati hanno le seguenti opzioni: Perpetua, 1-7 anni, e 6 anni.

D7. C'è la documentazione per il core server e SmartBridges sul traffico e i processi?

R7. E' possibile scaricare l'esempio della struttura Core Server e SmartBridges dal link sottostante

D8. Qual'è il license del prodotto e il metodo di autenticazione?

R8. [Metodo di autenticazione della licenza] ・Nel caso di connessione ad internet: Inserire il numero seriale quando netLD è isntallato e si autentica online. ・Se la connessione ad internet non è disponibile:   Seleziona il filedella licenza quando netLD è installato e applica l'autenticazione MAC(off-line).   Se non si dispone di un file della licenza mettersi in contatto con info@sigmanet.it.  Quando si ha la licenza, è necessario avere il MAC address del server. (Nel caso di più schede di rete , indicare la scheda di rete che si utilizza.) [Supporto licenze nel caso di più schede di rete]. La licenza è legata all'indirizzo MAC del server. Nel caso di un solo MAC è possibile l'autenticazione off-line con il file della licenza. In caso di più MAC address è necessaria l'autenticazione on.line *1 ・ Per prevenire l'uso di licenze illegali. l'autenticazione MAC supporta solo una scheda di rete, mentre l'autenticazione online supporta più schede di rete. ・Per l'autenticazione online, tutti i MAC address sono visibili attraverso il comando "ipconfig". Per esempio: Anche se il server ha due schede di rete e una di queste è rotta, netLD still keep running. [Reinstallazione delle licenze è necessaria] ・Quando netLD è installato ・Quando una nuova licenza deve essere instalalta. ・Quando sono aggiunti nuovi nodi ・Quando la licenza annuale è rinnovata [Reissue license] Poichè netLD utilizza l'indirizzo MAC per autenticare la licenza, se il MAC cambia a causa di un problema con la periferica. è necessario reinmettere la licenza. In questo caso inviare una mail all'indirizzo info@sigmanet.it

D9. E' possibile importare tutti i dispositivi in una sola volta?

R9. E' possibile imoprtare i dispositivi gestiti utilizzando un file CSV. Procedura di importazione: 1. Seleziona "Save inventory import Excel template" dal Inventory tab sulla destra e salva. 2. Aprire il file salvato , inserire o selezionare l'indirizzo IP ,la rete,e le schede di rete, e salvare. 3. Seleziona "Import/update uinventory from Excel file" dall' Inventory tab,   Importa il file Excel salvato nel pasaggio 2.

D10. Perchè si ha un indirizzo IP registrato dall'indirizzo IP specificato nel discovery?

R10. Quando netLD identifica dispositivi che hanno più indirizzi IP, netLD sceglie un IP amministrativo e lo registra per evitare che si possano verificare indirizzi IP duplicati per lo stesso dispositivo. Pertanto, l'indirizzo IP che non è identificato nella fase di discovery, può essere registrato. Se tale indirizo IP è stato registratosi deve inserire "Add new device". Quando il processo di discovery di netLD, l'indirizzo IP Amministrativo è selezionato dal seguente processo: 1. Esegui il comando "show interface" . 2.Esegui il comando "ping". 3. Scegliere l'indirizzo IP che risponde al primo come indirizzo Ip amministrativo. L'esecuzione del Ping agisce nel seguente modo: 1. Per primo si effettua un ping all'interfaccia di loopback. 2. Se non c'è risposta dall'interfaccia di loopback, si esegue il ping all'interfaccia fisica. 3. Se l'interfaccia è down non si effettua il ping..

Per maggiori FAQ's seguire questo link

Download

Scarica l'ultima versione del prodotto

Contattaci

Azienda

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

La tua posizione

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver letto l'informativa relativa al Trattamento dati personali (richiesto)


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi